Magrelle Mie… si è proprio così che Amo definirvi… MAGRELLE… per una vita intera mi sono sentita dare della Cicciona o Cicciottella e non riuscivo neanche a nascondermi per l’imbarazzo ogni volta che mi accadeva perché la stazza non me lo permetteva… imbarazzo sì… mi vergognavo di essere semplicemente guardata… e poi magari giudicata o semplicemente definita in quella stupida parola… a Voi posso confidarlo… è per questo che non tollero che il Sig. Lemme si rivolge a me o a chiunque altro in quel modo… mi infurio perché so che cosa significa sentirsi “definita” magari pubblicamente per quelle cose di me che non mi fanno vivere già serena di mio. Questo non è uno dei soliti post con una ricetta o una giornata tipo… queste sono parole che provengono dal mio cuore e da quei complessi vissuti nel tempo e che credo di comprendere ancora oggi quando mi scrivete.

Sono qui per dirvi semplicemente di non permettere a nessuno di farvi sentire diverse, di togliervi quello splendido sorriso che vi caratterizza e di smettere di credere in Voi.

Siamo Magrelle… ripetete a voi stesse che siete belle, piene di personalità perché siamo portate a mostrare prima chi siamo dentro e poi come possiamo apparire fuori, siamo vere, semplici, solari… esplosive! Siamo Vive… e il nostro corpo se non ci soddisfa è nelle nostre mani farlo cambiare… solo noi abbiamo questo potere che parte dalla testa e passa per il cuore… siamo Magrelle oggi e lo saremo sempre… siamo esseri unici ed invitanti… siamo rare… siamo uniche al mondo… e permettiamo solo al nostro sguardo di giudicare i nostri difetti e fare di tutto per trasformarli in pregi…

 

Ecco… era solo per dirvi questo… per raccontarvi chi siete veramente… per non dimenticarlo mai… MAI.

Buon continuo di questo meraviglioso volo…

Vi voglio bene… Magrelle del mio Cuore!