Rieccoci mie adorate… sono in treno verso Milano e tra poche ore sarò in diretta con Domenica Live e… stavolta sono io ad aver bisogno di voi… sono io a sentire il desiderio di condividere con voi qualche emozione… Voi che potete VERAMENTE capirmi!

Ho vissuto quasi tutta la mia Vita a tirare con le mani le maglie verso il basso per cercare di coprire fianchi, retro, pancia… un vizio incontenibile… che mi ha portato a “sbrellentare” tutti i capi indossati… allarga/allunga/deforma… un gesto che si è trasformato in una abitudine e che descrive alla perfezione le mie insicurezze ed i miei complessi… sì, è vero, ho perso molto peso ma quel gesto incondizionato non mi ha mai mollato… forse perché fuori posso apparire con un aspetto nuovo ma dentro sono sempre la stessa che con la coda dell’occhio cerca di sbirciare se qualcuno è lì a guardare quei maledetti difetti…

Ecco… fatta questa premessa… arriviamo al punto… (che stanotte non mi ha fatto chiudere occhio!)

Dopo la Mia Prima Rinascita data dal dimagrimento, come sapete, da quel 14 Febbraio ho avuto una Seconda Rinascita… una importante operazione svolta egregiamente dal Prof. Lorenzetti e che oggi mi fa credere che la favola del Brutto Anatroccolo forse non è solo una favola…

Mi sento la Donna che sognavo prima di addormentarmi in quel periodo che anche il pigiamone extraextralarge stentava ad entrarmi… chiudevo gli occhi e mi immaginavo come le ragazze della TV… quelle che si muovevano sinuose e senza complessi con abiti indosso che se mettevo tutta la stoffa insieme a me ne usciva fuori al massimo un copri spalle. Mi immaginavo come in un film… come la protagonista di una serie televisiva dal colore rosa e dal profumo inebriante… mi immaginavo come volevo e con la fantasia tutto era possibile… anche immaginarmi con un Top corto ed il pancino scoperto… un sogno…

Un sogno che oggi è diventato realtà… oggi posso indossare anche io un Top e lasciare il mio pancino libero di respirare al vento… ma…  allora perché sono così in imbarazzo?! Tra poche ore entrerò nello studio di Barbara con il ventre in libertà… il Prof. Lorenzetti, Barbara e gli autori mi hanno convinta… mi hanno invitato a superare questo complesso… a liberarmi di quel ricordo di me che oltre alla maglia lunga e sbrellentata ha portato per una vita body super contenitivi… Mi hanno invitata a credere in me…

Lo sto per fare Amiche… io che neanche da sola dentro casa sono mai riuscita a guardarmi allo specchio con una maglia più su della cinta… io che ancora mi passo le mani sui fianchi e mi meraviglio di quello che sento come se fosse ogni volta una nuova scoperta… io… proprio io… quella che legava il giubbotto in Vita per coprire tutto il copribile… tra poco entrerò in studio come una “vera magra”… e con un ombelico che finalmente sorride…

Ma Voi.. solo Voi… dovete sapere che in quell’istante… mentre sorriderò con entusiasmo andando incontro a Barbara… dentro di me… ci sarà quella ragazza del pigiamone extraextralarge ad urlarmi “VIVITI QUESTA EMOZIONE A TESTA ALTA… NULLA È IMPOSSIBILE SE LO DESIDERI VERAMENTE!”.